Stefania Bonfadelli

Rapporto direttore-cantante

Stefania Bonfadelli

Soprano

Ha iniziato giovanissima la carriera internazionale come soprano lirico di coloratura alla Staatsoper di Vienna, teatro in cui ha cantato tutti i ruoli principali del repertorio di belcanto ottocentesco: Lucia di Lammermoor, Rigoletto, Romeo et Juliette, I Puritani, La Sonnambula, La Traviata, Il Barbiere di Siviglia, Olympia ne Les Contes d’Hoffmann. Tra i grandi teatri in cui si è esibita, figurano la Royal Opera House Covent Garden di Londra con Traviata, la Deutsche Oper di Berlino, con Lucia e Traviata, la Staatsoper di Monaco di Baviera con Traviata sotto la direzione di Zubin Mehta, il teatro alla Scala di Milano con Les Dialogues des Carmelites diretta da Riccardo Muti e La Sonnambula, alla Maestranza di Siviglia con La Traviata diretta da Placido Domingo, il Bolshoj di Mosca con La Traviata con la regia di Franco Zeffirelli, Washington con La Figlia del reggimento, Tokio Bunka Kaikan con Così fan tutte diretta da Sejij Ozawa, La Traviata, Rigoletto, Fille du regiment, e Falstaff in tournèe con il Maggio musicale fiorentino, diretto da Zubin Mehta, e in Italia, il San Carlo di Napoli con La Traviata e con Il Convitato di pietra, di Giacomo Tritto, il Teatro Verdi di Trieste con Lucia di Lammermoor, Les Contes D’Hoffmann, Manon di Massenet, La Traviata tutte dirette da Daniel Oren, il Carlo Felice di Genova con Lucia di Lammermoor, Rigoletto e Don Pasquale, Teatro Comunale di Bologna con Le Comte Ory, Teatro Massimo di Palermo con L’Elisir D’amore, Teatro Bellini di Catania con La Sonnambula, I Puritani e Le Nozze di Figaro.

Ha cantato al Rossini opera festival come protagonista de La Gazzetta con la regia di Dario Fo e Le Comte Ory, ripreso al Comunale di Bologna, inciso per la Deutsche Grammophon e il festival di Martina Franca con Crispino e la Comare. E’ docente di “arte della coloratura” presso l’Accademia Rodolfo Celletti di Martina Franca dal 2010. Nel 2004 ha cantato per la riapertura del Teatro La Fenice di Venezia nel primo concerto di Capodanno dal Teatro veneziano, in mondovisione, con la direzione di Lorin Mazel.

Nell’ottobre 2016 ha debuttato all’opera di Tenerife come regista lirica nel Don Pasquale di Gaetano Donizetti, ottenendo un grande successo personale. Nell’estate 2017 ha curato la regia di Un giorno di regno di Verdi, al festival di Martina Franca con grande successo di pubblico e di stampa: Enrico Girardi, critico musicale del Corriere della sera ha definito la sua regia “l’autentica sorpresa del festival di Martina Franca 2017”. Ha realizzato la regia della commedia Maria Callas master class di Terrence Mc.Nally, con Mascia Musy nel ruolo della protagonista, in uno spettacolo promosso dall’Accademia di Santa Cecilia e andato in scena al Parco della musica il 16 settembre 2017, data dell’anniversario dei quarant’anni della scomparsa della grande diva. Questo spettacolo sarà in tournée a partire da novembre 2018 e sarà ospitato a Roma al Teatro della Cometa, a Genova e a Torino per lo Stabile. Il prossimo impegno come regista d’opera sarà ancora all’opera di Tenerife con Il viaggio a Reims, L’occasione fa il ladro all’Olimpico di Vicenza e Matilde di Shabran al festival Rossini di Wilbad.

Ha ottenuto una laurea in Letteratura musica e spettacolo presso l’Università “La Sapienza” di Roma con una tesi sulla storia della regia lirica.

Close

CONTACT US

Vestibulum id ligula porta felis euismod semper. Nulla vitae elit libero, a pharetra augue. Aenean eu leo quam. Pellentesque ornare sem lacinia quam venenatis vestibulum. Maecenas mollis interdum!

  • Subscribe error, please review your email address.

    Close

    You are now subscribed, thank you!

    Close

    There was a problem with your submission. Please check the field(s) with red label below.

    Close

    Your message has been sent. We will get back to you soon!

    Close